FANDOM



Sam Cortland é uno dei membri piú importanti della Gilda dell’assassino e ex rivale di Celaena e suo primo amore. La sua morte avrá un grande impatto sulla sua vita prima e dopo Endovier, facendolo comparire indirettamente anche nella serie.

PersonalitáModifica

Sam é un ragazzo sveglio e intelligente. Viene fatto vedere prudente e riflessivo nelle decisioni importanti cercando sempre di non far prevalere le proprie emozioni. Questo lo porta a nascondere l’affetto che prova per Celaena , facendolo irritante e altezzoso ai suoi occhi, ma che invece si scopre essere molto premuroso e in gamba. La realtá che prova per la ragazza lo spinge a disubbidire al suo mentore , e prendendosi avvolte anche la colpa per farsi che non venga punita. Sam va d'accordo con tutti alla gilda e con gli assassini che vivono lì, e viene molto rispettato. Ama il sapone alla lavanda . Non sopporta le feste esagerate della borghesia e ama i luoghi appartati. É molto gentile e cordiale con le cortigiane e disgusta i loro clienti. É molto abile con la spada e con l’arco e nella lotta corpo a corpo.

Aspetto Fisico:Modifica

Sam viene descritto come un ragazzo dotato di incredibile bellezza . Questa caratteristica presa dalla madre lo fa uno dei ragazzi piú attraenti che Celaena abbia mai conosciuto.

Ha capelli castano scuro , non particolarmente lunghi che alla luce del sole hanno un riflesso ambrato. Lo stesso gli occhi, molto scuri e espressivi. Sam é molto alto e il suo corpo è muscoloso e atletico grazie ai tanti anni di allenamento alla Fortezza . Anche lui come Celaena ha diverse cicatrici sulla schiena.


InfanziaModifica

Sam è figlio di una cortigiana che era stata venduta al bordello a soli otto anni. Anche se la sua bellezza l’aveva fatta diventare famosa in tutta la città non riuscì a mantenere lei e Sam e pagare il suo debito. Quando Sam aveva sei anni la madre venne uccisa da un cliente geloso ma prima di morire chiese ad Arobynn di addestrare il figlio e portarlo con lui.

Lì visse, fino a che il Re degli Assassini, tornato da un viaggio verso il Nord, non portò una bambina e che dopo un periodo di allenamento proclamò sua protetta e futura erede a posto di Sam. Da questo momento nasce una rivalità spietata dove il ragazzo fa di tutto per mettere in cattiva luce Celaena fino a che non se ne innamora, ma cerca di nasconderlo continuando a trattarla male, Arobynn che sa di questo lo usa per i suoi scopi, facendo del male alla ragazza davanti a lui che non può fare niente per ribellarsi.

L’Assassina e il Signore dei piratiModifica

Sam fa la sua prima apparizione al’inizio della prima novella dove si scopre che lui e Celaena sono considerati acerrimi rivali. Infatti quando lei è stata portata alla fortezza, Arobynn ha scelto la ragazza invece di Sam per suo protetto e prossimo re degli Assassini. Nella sala riunioni tra Sam e Celaena nasce l’ennesimo battibecco che però il loro mentore riesce a fermare. Due mesi dopo Sam viene ordinato di fare da “cane da guardia” a Celaena nel viaggio per la Baia del Teschio.Viene fatto vedere che anche lui era allo scuro della vera missione cioè trasportare un carico di schiavi fino alla capitale . Quando chiede spazientito cosa Celaena stia tramando , viene fatto mostrare molto turbato dall’idea che la ragazza abbia qualche interesse per il Signore dei Pirati (Che ha 12 anni in più di lei). Si scopre anche che la madre del ragazzo era stata venduta al bordello , quando aveva solo 8 anni e che nel vedere quei bambini si sia notevolmente disgustato. Questa scena pero lo fa convincere ad aiutare Celaena nella sua missione per mandare a monte l’affare. Mentre cercano di far distrarre Rolfe e i suoi uomini sembra che non tutti i gesti amichevoli verso la compagna siano cosi scenici. Quando nelle macerie delle catapulte Celaena scopre che Sam è sano e salvo si arrabbia notevolmente, ma d’improvviso lo abbraccia e ritornano a casa.

L’assassina e la guaritriceModifica

Qui Sam non c’è ma Celaena fa riferimento molto a lui, pensando che avrebbe giudicato i suoi pensieri di avventura imprudenti e che l’avrebbe sgridata per questo. Si preoccupa non sapendo cosa gli sia successo, ma prendendo in considerazione l’idea che stesse festeggiando per la sua assenza avendo molto tempo per diventare il preferito di Arobynn. Nel pensare di scappare invece di andare nel Deserto Rosso, valuta anche l’ipotesi di portare anche Sam con lei per sfuggire alle maltrattamenti di Arobynn ma rinuncia.

L’assassina e il desertoModifica

Qui Sam compare solo nel breve flashback della notte in cui lui e Celaena sono ritornati dalla Baia del Teschio. Qui Si vedono Lei e Sam nello studio di Arobynn, mentre lui li rimprovera furioso. Il Re degli Assassini impassibile fa chiamare dalla sua guardia del corpo Harding, Torren e Mullin tre dei suoi più pericolo si assassini e ordina loro di immobilizzare il ragazzo. Solo quando Arobynn colpisce Celaena facendola cadere a terra si comprende lo scopo di quell’ordine. Sam non perde tempo e comincia a dimenarsi disperatamente urlando ” Ti uccido!” a ogni colpo che infligge alla ragazza. Da quello che poi racconterà in seguito si scopre che Il capo della Gilda abbia poi inflitto lo stesso trattamento a Sam facendolo restare tra il coma e il dormi veglia per tre giorni. In seguito passera tutta l’estate a fare da guardia del corpo a Lysandra.


L’assassina e il MaleModifica

Qui Sam compare in tutta la durata del racconto. Quando Celaena appena uscita dal’ufficio di Arobynn lo incontra nei corridoi. Sam è evidentemente sollevato nel vederla sana e salva. Si irrigidisce quando va ha scoprire la cicatrice che si è procurata sul collo,e mentre riesce finalmente a farla confessare appare Lysandra. La ragazza evidentemente scocciata nel’apprendere l’avvicinamento tra il ragazzo e la cortigiana, nel’intera durata dell’estate e se ne va lasciandolo, senza dirgli niente. Quando lo incontra il giorno dopo, cominciano a litigare di nuovo facendo scoprire che il prezzo del di Sam perdono verso il mentore era stato farlo promettere di non toccarla mai più. Quando Celaena va a teatro per spiare il suo prossimo incarico, la ragazza scopre che ci saranno anche Sam con Lysandra. Prima dell’inizio dello spettacolo i loro rapporti si ammorbidiscono e alla fine quando la cortigiana punzecchia Celaena per il fatto che aveva pianto per l’esecuzione, il ragazzo la difende evidentemente scocciato per il commento di Lysandra per i suoi confronti. Dopo lo spettacolo Sam osserva Celaena provare a imitare la stessa melodia con risultati poco soddisfacenti. Quando si accorge di essere osservata cominciano a parlare della loro estate. Mentre il ragazzo la punzecchia nel’insinuare che sia gelosa di Lysandra, Celaena per ripicca dice, non curante che il Figlio del Maestro Muto, Ilias abbia cercato di corteggiarla. Sam nel’apprendere che la ragazza abbia avuto dei flirt durante l'estate sbianca improvvisamente, sorprendendo la stessa Celaena.

Rendendosi conto del'errore, per farsi perdonare gli chiede di aiutarla con Doneval. Prima di andare nella sua stanza ammettono di essersi mancati quel’estate e Sam torna alla festa fischiettando. Il giorno dopo sopra il tetto dell’abitazione del loro obbiettivo Sam chiede cercando di mascherare la sua irritazione spiegazione su quella famosa storia con il figlio del maestro muto. Celaena sorpresa e capendo di aver fatto abbastanza guai nel nominare Ilias gli assicura che tra loro non era scattato niente di serio, e Sam di rimando le assicura che neanche tra lui e Lyasandra era successo qualcosa quell’estate. Quando torna nella sua stanza Celaena trova sopra il letto gli spartiti della canzone della sera prima e sul biglietto la firma di Sam.

Alla festa in maschera organizzata dall’ex moglie di Donevall, Sam viene mostrato molto irritato nel vedere Celaena ballare con uno sconosciuto mascherato dai capelli neri (che poi si scopre che era Dorian con Chaol a fargli da scorta) e la sottrae dalle danze spiegandole che era ubriaca e che lui lo sapeva. Nel chiedendole di accompagnarla nasce un battibecco e in una scenata di gelosia, Sam le confida che l’unica ragione per cui si trovasse lì era solo per stare un po di tempo con lei. Ma nel rammentandosi del fatto che lei non fosse sobria la lascia andare , sapendo che non si sarebbe ricordata della loro conversazione. La mattina dopo la informa che quella notte non potrà accompagnarla nel sopra luogo della casa di Doneval, perché deve presenziare alla festa dell’offerta di Lysandra. Sinceramente preoccupato cerca di farla promettere di non fare cose stupide e di aspettarlo, consiglio che non viene rispettato e Celaena viene scoperta dalle guardie del mercante e fatta legare nelle fogne dove avrebbe dovuta affogare. Non trovandola lì Sam la cerca e la trova sotto nel tombino con l’acqua che stava salendo fino quasi a coprirla completamente. In una ricerca disperata di salvarla Sam cerca di far segare le sbarre. Ma proprio quando l’acqua stava per raggiungerle la testa e affogare, Sam riesce a trovare un piede di porco e a salvarla.

Quando la va a trovare nella sua stanza Celaena gli dimostra tutta la sua gratitudine e convinta finalmente dl suo gesto gli racconta cosa era successo veramente nel deserto Rosso, e ne rimane molto colpito. Quando scopre che Celaena ha pagato il suo debito con Arobynn cerca di rimanere indifferente anche se in verità è arrabbiato. Mentre si trovano nelle stesse fogne, ora vuote, della notte precedente Sam confessa a Celaena l’idea di andare a Ellywe alla fine del mese e di nono tornare mai più. Quando la ragazza apprende la notizia si arrabbia incredibilmente. Cerca in tutti i modi convincerlo a non partire ma lui sembra irremovibile, dicendo che l’unico motivo per cui era rimasto era per accertarsi che lei stesse bene e che aveva sopportato in tutti quei mesi tutte le richieste schifose di Arobynn aspettando il momento in cui lei sarebbe tornata per vendicarsi. Quando lei chiede perché avesse lasciato far passare tutte quelle cose lui esplode e le urla che il motivo era che era innamorato di lei , da anni e che Arobynn lo sapeva e aveva usato questo come arma. Celaena sorpresa e infuriata ancora più dopo questa rivelazione, lo prende per il colletto e lo comincia a insultare, dicendo che se lo avesse saputo avrebbe scelto lui e non il Re degli Assassini. Con questa affermazione Celaena lo bacia.

La notte dopo lei e Sam vanno in missione e appiccano un'incendio a casa del mercante, non prima di aver preso degli importanti documenti.

Quando dopo aver scoperto l’inganno che le aveva lanciato Arobynn e aver ucciso Doneval, Celaena paga il debito di Sam e gli comunica che se ne andrà dalla Fortezza. La storia si conclude con Sam e Celaena che si baciano nella loro nuova casa.

L’assassina e L’imperoModifica

Dopo un mese dal’abbandono della Gilda, Sam e Celaena vivono una meravigliosa vita di coppia. Ma dopo tutto questo tempo non riescono a trovare un contratto che li possa fruttare abbastanza per vivere spensieratamente e perciò, senza il consenso di Celaena, Sam comincia a lottare nell’Arena nel Sottosuolo di Rifthold facendogli guadagnare qualche moneta. Discutendo, arrivano alla conclusione che dietro a questo problema ci sia Arobynn e decidono di andare da lui per uscire definitivamente dalla Gilda. Sam rimane molto turbato dal’incontro col loro vecchio mentore, comincia a lamentarsi per il fatto di aver perso di dargli una somma così alta dopo tutto quello che aveva fatto a loro. Quando torna al loro appartamento la informa di aver trovato un contratto a testa e che la somma basti per far vivere loro da benestanti una volta trasferiti in una nuova città. Quando Celaena viene a scoprire che gli obbiettivi di questo nuovo incontro sono Farran e Il signore del Crimine di Rifthold, ne rimane molto scossa. Sam ancora felice la bacia e la porta nella loro camera da letto. Quando però le toglie la giubba decidono che non era ancora venuto il momento e che avevano tutto il tempo del mondo. La mattina dopo Celaena accetta l’incarico. Mentre pedinano Farran il ragazzo le rivela la sua decisione nel volerlo uccidere personalmente e di lasciare a lei il secondo, questo fa nascere una nuova discussione tra i due , ma vedendo un ostilità che non vedeva da mesi lascia perdere. Quando la ragazza gli chiede il suo segreto più nascosto, lui risponde che l’unico segreto che pensava di tenere fino alla fine dei suoi giorni era che l’amava. Quando Celaena glia rivela di essere una codarda le dice che quando ha paura ripete a se stesso ”Il mio nome è Sam Cortland e non avrò paura”( frase che terra nel suo cuore anche nella serie “Il trono di Ghiaccio”). Quando prima di andare in missione le rivela che il piano è cambiato e che salperanno per il nuovo continente la mattina successiva. Prima di uscire dice che la ama e la bacia. Questa sarà l’ultima volta che Celaena lo vedrà vivo, perché quando preoccupata lo andrà a cercare chiedendo aiuto ad Arobynn, l’assassino le rivela che il corpo di Sam era stato ritrovato morto e smembrato alle porte della Fortezza. Quando vede il corpo la ragazza scoppia in un pianto disperato e la sera dopo va da Farran a vendicarsi. Ma quando si trova lì capisce di essere stata tradita e viene catturata dalle guardie del Re e poi mandata in un carro per Endovier. Nella sua cella promette a se stessa e a Sam che avrebbe fatto pagare a chi gli aveva traditi la stessa pena che aveva fatto passare a loro.

Il trono di ghiaccioModifica

Nella serie di libri e nel primo, Sam essendo già morto, non compare direttamente ma in molti momenti: come quando Celaena suona o si sente sola, pensa a lui e si chiede cosa ne penserebbe Sam della competizione e tutto il resto, altre volte sà che darebbe qualsiasi cosa per riaverlo la con lei. Pensa a lui anche quando Dorian le chiede se era mai stata baciata. Lei gli risponde si e che Sam non era un principino impettito e sbruffone.

La corona di MezzanotteModifica

Qui il ricordo di Sam è più presente sopratutto, quando Celaena, per ordine del Re pedina Archer Feen, e per questo le sembra che se si girasse, potrebbe trovare Sam acquattato con lei. Quando insieme a Chaol scopre che Farran era un cliente di Feen nel periodo della morte di Sam, gli confida tutto l’accaduto in un pianto quasi disperato. Quando dice che lo aveva perso per sempre, e non sapeva nemmeno dove lo avessero seppellito, Chaol la convince del contrario. Pensando che certamente lui volesse che lei vivesse. Quando le chiede se Sam l'avesse amata, lei gli rispose di si. Senza esitazione. Quando il capiatano incontra Archer, si accorge del cambiamento dello sguardo di Celaena, nel momento i cui il cortigiano le dice di quanto gli dispiacesse della sua perdita, e riflettendo giunge a dire che lo aveva dovuto amare davvero profondamente. Alla fine del libro Archer confessò a Celaena, negli ultimi istanti di vita che fu Arobynn a tradirli e che Farran gli racconto che uccidere Sam Cortland fosse stata la cosa più divertente della sua vita.

Heir of FireModifica

Qui Sam come i libri precedenti viene ricordato molte volte. Quando Rowan fa vedere le ferite delle torture che i nemici in battaglia gli aveva procurato e vedendo il suo turbamento le chiede se era capitato anche a lei. Celaena risponde di no, ma uno a lei molto caro e dice di rimpiangere di non averlo potuto salvare. Quando Chaol vá all’appartamento che Celaena gli ha lasciato su testamento, per incontrare Aedion, pensa a Sam come l’amante che la ragazza non ha mai dimenticato quasi rispettandolo per l’affetto per cui Celaena prova ancora per lui. Quando lei e Rowan cominciano a diventare amici gli racconta la sua vita di Assassina e rivelandogli il trauma per la scomparsa di Sam. Appena qualche giorno prima che Celaena possa incontrare Maeve, una legione di Vlag assediano Mistward e lei per proteggere la fortezza è costretta a scontrarsi con tre di loro , i quali con l'aiuto della loro magia assumono le sembianze delle sue paure, delle persone che ha ucciso e delle persone che non ha salvato. Tra queste c'è anche Sam che con una frusta di ferro in mano, la colpisce in segno della tortura della sua morte. Mentre la frusta su ordine di Celaena lo si vede affranto. Quando i principi Vlag cercano di ucciderla Sam insieme ai suoi genitori e a Nehemia, la incoraggiano a rialzarsi come gesto per perdonarla delle colpe che si affligge. Quando finalmente sopravvive rivela il significato delle cicatrici che ha sulla schiena dedicando la più piccola a Sam e non vergognandosene più.

Queen of Shadow:Modifica

Il libro è incentrato nella vendetta di Aelin, venuta a reclamare il suo trono e a liberare suo cugino Aedion, contro l'uomo che l'aveva mandata a Endovier e che aveva ucciso Sam: Arobynn.

Durante questo lasso di tempo, ripercorre tutti i luoghi che erano stati presentati durante le ultime novelle e il ricordo di Sam e della sua scomparsa ne fa da fulcro.

Il momento più importante è quando, dopo l'arrivo di Rowan a Rifthold, Aelin decide finalmente di fare visita alla tomba di Sam e di raccontargli la verità su di se, dicendogli quanto fosse stato importante per lei e che sarebbe stato un ottimo Re da vivo. Invece di fiori, porta delle pietre, cosi da non sfiorire mai.

Empire of Storms Modifica

Qui le citazioni più frequenti sulla sua figura avvengono, quando Aelin e la sua corte si dirigono verso il luogo dove è ambientata la prima novella: L'isola del Teschio, qui lei ricorda la loro impossibile missione e rivela a Rolfe della sua morte.

Kingom of Ash Modifica

Nell'ultimo capitolo della saga Sam viene citato brevemente, solo un unica volta: Quando in un incubo Arobynn le dice che persino Sam, il suo eterno secondo, sarebbe riuscito a liberarsi da quelle catene, che a lei tanto fanno paura .

Rapporti Modifica

Celaena SardothienModifica

Prima delle Novelle tra i due si sviluppa una rivalità quasi leggendaria che li porta a scontrarsi su ogni cosa. Questo è scaturito dal fatto che Arobynn invece di Sam che era giá membro piú a lungo della ragazza e ed era di un anno piú grande, scelse la ragazza come suo protetto. Questo porta a Sam a cercare un modo per entrare nelle grazie di Arobynn , sorpassando la compagna che era considerata la migliore in ogni cosa, non viene detto di specifico quando ma dopo aver provato dell’invidia verso Celaena se ne innamora, cercando di nasconderlo alla ragazza continua a punzecchiarla. Arobynn che ne é conoscenza lo usa per aumentare la rivalita e tenere Celaena con lui , mettendo Celaena contro di Sam. Quando peró vede che la fiducia nel mentore di Celaena vacilla alla Baia del Teschio , prova a convincerla che Arobynn ha qualcosa da nascondere, lei non é d'accordo ma non è pienamente sicura. Quando la ragazza gli rivela il suo piano per far scappare gli schiavi, lui rimane un pó perplesso ma accetta. Mentre intrattengono Rolfe peró alcuni gesti affetuosi non sembrano cosí finti. Quando tornano a casa Sam cerca di prendersi la colpa per proteggerla ma Arobynn non gli crede e picchia Celaena davanti a lui come punizione, cosa che innesca una furia incontrollabile che lo porta a minacciare il Re degli Assassini. Quando Celaena torna é incredibilmente sollevato nel vederla sana e salva, l’idea che peró accetti i regali di Arobynn lo fa infuriare dopo tutto quello che ha fatto a loro. Nel vederla in difficoltà col piano si addolcisce di nuovo , e si compiace nel vedere che Celaena creda che lui e Lysandra abbiano avuto una storia, ma nel sentire che anche la ragazza ha avrebbe avuto un flirt o qualcosa di piú con il figlio del Maestro Muto si irrigidisce e ne esce shockato. Nel parlarne di nuovo lo si vede molto irritato nel pensare cosa avrebbe potuto fare insieme Ilias durante l’estate, ne esce molto sollevato nel sapere che non era successo niente. Quando allontana lo sconosciuto mascherato (Dorian) da Celaena ubriaca, quasi rivela la veritá alla ragazza in una sfuriata ma vedendo che non potra ricordarsi quello che le ha detto la lascia andare. Quando rimane intrappolata dentro il tombino e sta per morire affogata, una disperazione lo travolge, cercando in tutti i modi di salvarla. Quando capisce che ormai lei é libera da Arobynn decide che é venuto il momento di anarsene da Rifthold e da lei, ma nel tentativo di fargli cambiate idea, Sam le rivela cosa gli aveva fatto il mentore quella estate e nel chiendergli il perchè di quel tira e molla lui risponde finalmente che é perché l’ama. Sam quasi spaventato da come potrebbe reagire rimane incredibilmete sorpreso quando gli rivela che ricambia il suo amore e lo bacia.

L’amore e l’odio si tramuta in sentimento ancora piú profondo e passionale, che peró sembra che non basti contro la situazione di restrizione economica della loro vita di coppia. L’idea che dipendano ancora da Arobynn lo innervosisce e nel vedere che nemmeno Celaena riesce a lasciare il mentore prova un pó di gelosia. Ma riescono subito a fare pace e anche se condividono lo stesso letto non sono passati ancora oltre, anche se piacerebbe a tutti e due. Nel vedere che Celaena si preoccupa per lui non lasciandolo andare in missione da solo, si accende un vecchio risentimento, e vedendo come per lui é importante lascia stare. Quando Celaena gli chiede il suo piú grande segreto lui gli risponde che, l’unico segreto che credeva sarebbe rimasto tale era che lui l’amava. Quando scopre che Arobynn gli aveva fatto visita e lo punzecchia costringendolo a chiedere alla ragazza cosa era successo prima che lei fosse arrivata alla fortezza. Lui rifiuta l’idea di farlo, decidendo che lo saprá solo quando deciderà lei di rivelarglielo e decide di partire per il nuovo continente insieme a Celaena la mattina dopo appena ucciso Farran. Cosa che non succederà mai perché verrà prima catturato, torturato e poi ucciso, facendo perdere la testa al’assassina che per vendetta ucciderà il socio dell’uomo, ma verrà catturata e spedita a Endovier.

Anche se da morto, verrà molto ricordato, diventando un pilastro spirituale per Celaena nei momenti di difficoltà.

Mrs CortlandModifica

Non si sá molto dei rapporti con sua madre, ma si presume che lo amasse molto per prendere la decisione di salvarlo facendolo allevare da degli Assassini in modo che non potesse vivere la vita da cortigiano e prendere la sua stessa strada. Sam soffre molto della sua mancanza, che lo porta a simpatizzare e ad essere garbato e amato tra le cortigiane e a disprezzare i loro clienti per quello che hanno fatto alla madre.

LysandraModifica

Durante l’estate dopo essere stato picchiato da Arobynn gli viene chiesto di fare da guardia del corpo a Lysandra e a accompagnarla a picknick e a feste. Per non discutere accetta. Qui anche se in un primo momento é perplesso scopre che la cortigiana quando non c’é nessuno intorno, non é terribile come sembra. Anche se Lysandra sviluppa una lieve attrazione per Sam, ragazzo per lei prova solo amicizia e simpatia, anche se non sopporta le continue frecciate tra lei e Celaena.

Arobynn HammelModifica

Il loro rapporto é molto complicato. Arobynn era un cliente della madre che sotto suo desidero gli chiese di prendere Sam per non lasciarlo a Clarisse. Ma quando porta a casa Celaena, la ragazza diventa la sua preferita, facendolo diventare l’eterno secondo ai suoi occhi. Non avendo più la necessità di compiacerlo, comincia a covare dei risentimenti e forse dell’odio verso il mentore che scoprendo l’affetto per la rivale lo usa contro il ragazzo costringendolo a toccare piú volte il fondo, sapendo che non lo avrebbe mai contraddetto per che lui aveva la vita di Celaena in pugno. Sospettando che Arobynn covasse qualcosa provó a far dubitare anche Celaena aiutandola a disubbidire alla missione che il capo gli aveva affidato. Vedendo che la rivalitá che aveva costruito tra i due non aveva piú fondamento, Arobynn sfogo la sua ira e la sua gelosia sulla ragazza , picchiandola davanti a Sam. Questo lo fece infuriare a tal punto a reagire e a schierarsi definitivamente contro Arobynn stesso. Dopo aver portato via Celaena toccó a lui. Sam controllo l’impulso omicida contro il mentore pensando a cosa sarebbe successo a Celaena e aspettando con impazienza che lei tornasse per vendicarsi. Il prezzo del suo perdono nei confronti di Arobynn fu quello di promettergli che non l’avvrebbe piú toccata. Da lí in poi tra i due si sviluppa una gelosia e un invidia che li porterà a cercare di convincere Celaena di andare dalla loro parte. Fino a quando lei non sceglierà Sam e non sopportando questo Arobynn fa in modo che Farran uccida il ragazzo per tenere la ragazza solo per lui.